top of page

Escursioni al mare e in collina

Toscana

Rondinaio di Gombitelli
"Il Rondinaio di Gombitelli"

Sulle colline di Camaiore ci sono numerosi paesi molto antichi, alcuni dei quali, conservano ancora delle tradizioni e particolarità uniche! Uno di questi è proprio Gombitelli, famoso per i suoi abili “norcini”, i quali producono saporitissimi salumi, apprezzati in tutta la Lucchesia! Questo antico paese è stato recentemente rivalutato anche per la sua storia, per la bellezza e per la panoramica posizione, caratteristiche che lo rendono un “Museo a cielo aperto”! Inoltre alle spalle del paese, spicca una piccola montagna, la quale una volta raggiunta, regala un panorama davvero spettacolare! Ridiscesi da questo punto previlegiato, il nostro percorso proseguirà mediante un altro sentiero che ci condurrà in due paesini meno conosciuti, dove potremo scoprire ed ammirare ulteriori particolarità di questo interessante territorio.

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti abituati al cammino in montagna (classificazione CAI – E), il percorso è svolto su sentieri e strade ed è suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono: La pendenza in alcuni tratti e il sentiero nel bosco che potrebbe essere un po' scivoloso. L'escursione è adatta anche ai meno esperti basta che siano ben allenamenti al cammino in salita e discesa.

 

Lunghezza : 12,5km ; Dislivello S/D: 650m; Tempo in cammino: 5 ore circa

capriglia 1.jpg
"Dalla piccola Atene a Capriglia"

In Versilia c'è una città che da alcuni decenni è stata ribattezzata la “Piccola Atene”, proprio perchè qua si sono concentrati artisti, scultori, artigiani e appassionati d'arte da tutto il mondo! A tutti è conosciuta come Pietrasanta e negli ultimi anni è diventata una delle località più visitate della Toscana! Partiremo dal suo bellissimo centro storico per percorrere le antiche mulattiere che conducono sulle sovrastanti colline, per raggiungere il panoramico paese di Capriglia, da dove si gode di una vista eccezionale! A conclusione del nostro cammino, andremo a riscaldarci con una buona bevuta in uno dei famosi caffè del centro, gustandoci il la bellezza di questa splendida cittadina!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi semplice per Escursionisti abituati al cammino in montagna (classificazione CAI – E), il percorso è svolto su sentiero e strade ed è suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono: Il dislivello e alcuni tratti di sentiero che potrebbero essere un po' scivolosi. L'escursione è adatta anche ai meno esperti basta che siano allenamenti al cammino in salita e discesa.

Lunghezza : 8km ; Dislivello S/D: 400m; Tempo in cammino: 3 ore circa

Forno - Massa
"Forno l'Onice e la Filanda"

Sulle Apuane ci sono posti dove il tempo si è fermato e non solo per dire... Attività che per alcuni decenni hanno portato ricchezza e prosperità in piccoli paesi disagiati, ad un certo punto si sono interrotte e poi abbandonate, lasciando strascichi sociali e povertà. Dopo tanti anni tutto è cambiato ma i resti di queste particolari attività sono ancora lì, suscitando una forte attrattiva storica e paesaggistica. Andare alla loro scoperta è come fare un viaggio indietro nel tempo, in luoghi densi di fascino e di storie sconosciute ai più.

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti abituati al cammino in montagna (classificazione CAI – E), il percorso è svolto su sentiero ed è suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono: il dislivello e il fondo disconnesso in alcuni tratti. E' necessario un discreto allenamento al cammino in salita e in discesa. Può essere adatta anche ai meno esperti basta che siano allenati al cammino e che non abbiano problemi fisici.

Lunghezza : 7,5km ; Dislivello S/D: 500m; Tempo in cammino: 3,5 ore circa

Lucchesi e Pisani eterni rivali
"Lucchesi e Pisani eterni rivali"

Un' insolita escursione ad anello sulle dolci colline d'oltre Serchio, alla scoperta degli antichi castelli, fortificazioni e torri che controllavano e difendevano il confine tra le due Repubbliche acerrime nemiche... Nascoste nei boschi, si trovano molte testimonianze di questa lunga rivalità, alcune delle quali hanno ancora un notevole fascino ed una notevole importanza storica. Attorniati dai resti dei conflitti medievali, andremo però a scoprire anche un gioiello abbandonato che ci riporterà ai fasti e alla bella vita dei primi del Novecento, completando così un'interessantissima escursione!

​​

Difficoltà:

L'escursione è da ritenersi per Tutti (difficoltà Cai T) basta avere un minimo allenamento al cammino e non avere problemi fisici. L'unica difficoltà è il saliscendi di circa 200m da fare uno all'andata e uno la ritorno. Il Percorso può essere adatto anche a bambini/e da 12 anni in su.

Lunghezza: 8,5 km ; Dislivello S/D:450m Tempo in cammino: 3,5 ore circa

Pinocchio Collodi

 "Il sentiero di Pinocchio"

C'era una volta... Un Re, diranno subito i miei piccoli lettori. No ragazzi, avete sbagliato. C'era una volta un sentiero che conduce al paese di Pinocchio! E come in una fiaba lo percorreremo addentrandoci nel suggestivo paesaggio della campagna Toscana. Superando dolci colline e borghi incantati, raggiungeremo il bellissimo paese che ispirò il geniale autore a scrivere la favola italiana più famosa al mondo!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di medio-semplice per Escursionisti allenati al cammino (difficoltà Cai E). L'escursione può essere adatta anche a persone non esperte basta che siano allenate e che non abbiano problemi fisici.

Lunghezza: 10,5 km ; Dislivello S/D: 500m; Tempo in cammino: 4 ore circa.

Riserva della Bufalina

"A spasso alla Bufalina" - Parco MSRM

 

La Riserva della Bufalina è molto conosciuta dai vacanzieri per avere una delle spiagge naturali più belle di tutto i litorale toscano. Ma in pochi conoscono la sua estrema importanza naturalistica e la sua fragilità. Passeggeremo per le pinete che la costeggiano, attraversando le bellissime dune fino ad arrivare alla famosa spiaggia. Apprezzando così la sua bellezza e conoscendo le sue peculiarità ambientali.

Difficoltà:

L'escursione è da ritenersi per tutti (classificazione CAI – T), il percorso è svolto su strade sterrate in pianura. La Guida darà la dovuta assistenza ai partecipanti e potrà effettuare variazioni d' itinerario se lo riterrà necessario per un completo svolgimento in sicurezza.

 

Lunghezza: 5,5km ; Tempo in cammino: 2 ore circa

Sentiero Alta Versilia

"Il Sentiero delle Erbe" - Sentiero Alta Versilia

​​​​

Una piacevole escursione lungo un tratto del Sentiero Alta Versilia meglio conosciuto dai locali come il “Sentiero delle Erbe”. Si tratta di un panoramico percorso ad anello lungo le mulattiere che collegano i numerosi paesi dell'Alta Versilia. L'itinerario prevede il passaggio in tre caratteristici paesi, dove potremo scoprire innumerevoli testimonianze storiche di queste antiche comunità. Lungo il percorso, oltre al bellissimo panorama delle Apuane, potremo ammirare i numerosi edifici rurali, i campi coltivati, riconoscere gli alberi da frutto e le erbe spontanee. Attraverseremo i boschi che caratterizzano questo paesaggio, dal castagneto alla macchia mediterranea dove ancora si trovano alcune specie arboree rare. Quassù le attività silvopastorali e l'agricoltura, sono state per molti secoli la principale fonte di sostentamento e tutt'oggi continuano ad essere svolte con la stessa cura e passione. Passeremo così una giornata immersi nella natura, scoprendo la tranquillità, le tradizioni e la bellezza dell'Alta Versilia.

 

Difficoltà e Lunghezza:

Difficoltà e lunghezza:L'escursione è da ritenersi semplice per escursionisti (classificazione CAI - E), il percorso è svolto su mulattiere, l'unica difficoltà è il dislivello suddiviso in varie tranche. Il Percorso può essere adatto anche a persone che non hanno esperienza su sentieri di montagna, basta siano allenate a camminare per alcune ore e che non abbiano problemi fisici.

Lunghezza: 8,5 km circa; Dislivello totale: 450m; Tempo in cammino: 4 ore

 Montecastrese
"Segreti e leggende di Montecastrese"

​​​​​Una semplice e piacevole escursione ad anello lungo sentieri e mulattiere che collegano i caratteristici paesi della montagna Camaiorese. Durante il percorso s'incontreranno interessanti resti del passato, custoditi nei tranquilli paesi e nel fitto dei boschi. Attraverseremo i pittoreschi paesi di Casoli e Metato per giungere ai resti del suggestivo  castello di Montecastrese. Una fortezza dell XI sec. distrutta durante gli scontri tra Lucchesi e Pisani. Dopo la visita del sito, inizieremo la discesa che in breve ci riporterà  al luogo partenza. Concludendo così un' escursione  dove storia e leggenda si susseguono!

 

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi semplice per Escursionisti (classificazione CAI - T) il percorso è svolto su mulattiere e sentieri suddiviso in varie tappe. L'unica difficoltà può essere il terreno, che in alcuni tratti può risultare scivoloso dopo la pioggia.

Il percorso è adatto anche a persone che non hanno esperienza su sentieri di montagna, basta che siano allenate a camminare per alcune ore. Adatto anche a ragazzi da 12 anni in sù.

​Lunghezza: 8 km circa ; Dislivello S/D: 400m;  Tempo in cammino: 3,5 ore circa

Cardoso
"Cardoso e la forza dell'acqua" - Alpi Apuane
​​​

Il paese di Cardoso di Stazzema è tristemente famoso per il terribile alluvione del 1996, ma in molti non conoscono la particolare storia di questo borgo. Una storia legata strettamente a quella dell'acqua dei numerosi torrenti che qua s' incontrano. Da secoli la forza di quest'elemento, è stata sfruttata per molte attività, e tutt'oggi, viene impiegata per portare avanti lavori e mestieri radicati in questo territorio. Durante l'escursione percorreremo sentieri dove si trovano numerosi reperti e testimonianze dell'importante passato e cercheremo di scoprire quali erano attività di un tempo e conoscere quelle di oggigiorno. Una facile passeggiata immersi in un ambiente di estrema bellezza dove l'antico passato si fonde ad un prossimo futuro in maniera indissolubile.

 

Difficoltà:

L'escursione è da ritenersi per Tutti (classificazione CAI – T), il percorso è svolto su sentiero e mulattiere ed è suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono: Il fondo sconnesso in alcuni tratti. E' necessario un minimo di allenamento al cammino in salita e in discesa.

Lunghezza :7,5 km ; Dislivello S/D:250m; Tempo in cammino: 3 ore circa

Le grotte Apuane Meridionali
"Le grotte preistoriche delle Apuane meridionali"

 

​​​​​Sin dalla preistoria, le Alpi Apuane, sono state popolate da vari gruppi d'individui, dove hanno potuto trovare numerose prede da cacciare, ripari naturali dove proteggersi ed in cui svolgere riti di culto e propiziatori. Numerose testimonianze di queste comunità sono state ritrovate proprio all'interno delle grotte naturali disseminate su tutta la catena Apuana. In particolar modo, in alcune grotte del settore meridionale, i ritrovamenti e gli studi compiuti hanno fatto comprendere moltissimi aspetti di questi nostri lontanissimi antenati.L'escursione prevede di visitare tre importanti e suggestive grotte: Il Tanaccio, la Vulva e Grotta all'Onda. Mediante un percorso ad anello, andremo a scoprire ed apprezzare queste particolari cavità carsiche generatesi sui fianchi delle montagne. Visitandole all'interno, potremo ammirare gli elementi caratteristici che le hanno rese famose, tra cui: “il Trono” del Tanaccio e “la Volta” dell'Onda. Inoltre, in ogni grotta conosceremo gli importanti ritrovamenti effettuati dai paleontologi ed archeologi, che hanno dato la possibilità di ricostruire le abitudini delle comunità ed i rituali che per migliaia di anni sono stati svolti in questi luoghi. Attorniati da un paesaggio molto suggestivo ed affascinati dai numerosi racconti, ci immergeremo in un'atmosfera lontana da noi migliaia di anni, effettuando così un'escursione davvero preistorica! 

 

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi semplice per Escursionisti (classificazione CAI - T) il percorso è svolto su mulattiere e sentieri suddiviso in varie tappe. L'uniche difficoltà sono il primo tratto in salita (circa 300m di dislivello) e il terreno, che in alcuni tratti può risultare scivoloso.

Il percorso è adatto anche a persone che non hanno esperienza su sentieri di montagna, basta che siano allenate a camminare per alcune ore. Adatto anche a ragazzi da 12 anni in sù.

 

Lunghezza: 9,5 km circa ;Dislivello S/D: 350m; Tempo in cammino: 4 ore circa

Candalla
"Il sentiero dei mulini di Candalla"

 

Un Itinerario storico naturalistico lungo le antiche mulattiere che risalgono il corso del torrente Lombricese, dove già nel XVI secolo erano presenti numerose attività legate all'utilizzo dell'energia motrice dell'acqua, come: Mulini, frantoi, pastifici, polveriere, ferriere, ed altre attività. Risalendo il torrente incontreremo vari edifici adibiti a questi mestieri, i quali oggi, versano in stato di abbandono, ma conservano ancora alcuni manufatti realizzati per svolgere queste particolari lavori. Arrivati nella parte alta del torrente andremo a rinfrescarci nelle splendide pozze scavate nella roccia. Nel pomeriggio andremo alla scoperta di Casoli, l'antico paese che sovrasta la valle del Rio Lombricese, conosciuto anche come il paese dei “Graffiti” dove amireremo queste stupende decorazioni.

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi semplice per Escursionisti (classificazione CAI - T)  il percorso è svolto su mulattiere e  sentieri. Il dislivello in salita è affrontato nella prima parte e suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono il fondo sdrucciolevole e sconnesso in alcuni tratti. Il Percorso è adatto anche a persone che non hanno esperienza su sentieri di montagna, basta che siano allenate a camminare per alcune ore. Adatto anche a ragazzi da 12 anni in sù.

Lunghezza:7,5 km circa ; Dislivello totale: 360m; Altitudine massima: 450m; Tempo in Cammino: 3 ore circa

Liguria

IMG_20230208_105453.JPG

"Tre di Cinque...Terre!"  da Riomaggiore a Corniglia

Le Cinque Terre! Chi è che non le conosce! Ma in quanti le hanno raggiunte tutte e cinque a piedi? Solo in questo modo si può apprezzare pienamente la loro immensa bellezza, fatta di ripidi pendi terrazzati a strapiombo sul mare e borghi variopinti, i quali rendono ancora più suggestiva questa frastagliata costa. Per visitarle al meglio e goderci questi fantastici luoghi, le esploreremo in due escursioni, così da non affaticarci eccessivamente ed avere il piacere di fermarci in ogni borgo per ammirarlo in ogni particolare e gustarci una meritata merenda finale!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi solo per Escursionisti abituati al cammino in montagna (difficoltà Cai - E). Le difficoltà maggiori sono: Le pendenze sia in salita che in discesa, le quali saranno affrontate in gran parte su ripide scalinate e sentieri sconnessi. E' necessario un buon allenamento al cammino in montagna e non avere problemi fisici di nessun genere. Il percorso prevede due salite e due discese necessarie a raggiungere i tre borghi vistati per un totale di:

Lunghezza: 11,3km, Dislivello: Salita 760m - Discesa 700m, Tempo in cammino: 5 ore circa

Cinque Terre

"Tre di Cinque...Terre!" da Corniglia a Monterosso

Le Cinque Terre! Chi è che non le conosce! Ma in quanti le hanno raggiunte tutte e cinque a piedi? Solo in questo modo si può apprezzare pienamente la loro immensa bellezza, fatta di ripidi pendi terrazzati a strapiombo sul mare e borghi variopinti, che rendono ancora più suggestiva questa frastagliata costa. Per visitarle al meglio e goderci questi fantastici luoghi, le esploreremo in due escursioni così da non affaticarci eccessivamente ed avere il piacere di fermarci in ogni borgo per ammirarlo, concludendo la giornata con un sfizioso aperitivo!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti abituati al cammino in montagna (difficoltà Cai – E). Le difficoltà maggiori sono: Le pendenze sia in salita che in discesa, le quali saranno affrontate in gran parte, su ripide scalinate e sentieri sconnessi. E' necessario un buon allenamento al cammino in montagna e non avere problemi fisici di nessun genere. Il percorso prevede due salite e due discese necessarie a raggiungere i tre borghi vistati per un totale di:

Lunghezza: 9,8km, Dislivello: Salita 520m - Discesa 570m, Tempo in cammino: 4 ore circa

Framura

"Alla scoperta di Framura

Framura è una delle località più suggestive del Levante Ligure ma a differenza di quanto si possa pensare, non è un vero paese ma un comune che include varie frazioni collinari, un porticciolo ed alcune calette e spiagge. La raggiungeremo percorrendo un bellissimo sentiero dal quale assaporeremo tutta la bellezza di questa frastagliata costa, ricoperta di macchia mediterranea a picco sul mare! A termine del percorso ci fermeremo sul mare per rinfrescarci e chissà magari per farci il primo bagno della stagione!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti abituati al cammino in montagna (difficoltà Cai - E). La difficoltà maggiore è il dislivello totale costituito da vari saliscendi. L'escursione può essere adatta anche ai meno esperti basta che siano allenati al cammino e non abbiano problemi fisici.

Lunghezza : 11 km ; Dislivello S/D: 600m; Tempo in cammino: 4 ore circa

IMG_20231209_111008.JPG

"Tutta la bellezza di Lerici

Un bellissimo itinerario ad anello per ammirare la famosa cittadina di Lerici ed il suo affascinante promontorio! Percorreremo un tratto dell'Alta Via del Golfo dove avremo dei punti di osservazioni privilegiati sulle isole del Tino e Palmaria. Poi inizieremo la discesa che ci porterà ad incontrare un bel paese che domina il mare, fino ad arrivare nel suggestivo centro storico di Lerici! Dopo una piacevole sosta, prenderemo un altro importante sentiero che ci regalerà altri scorci indimenticabili su questa bellissima costa!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti (classificazione CAI – E), il percorso è svolto su sentieri e mulattiere in pietra, suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono: La pendenza di alcuni tratti ed il dislivello in salita al ritorno. Può essere adatta anche ai meno esperti basta che abbiano un buon allenamento al cammino e non abbiano problemi fisici.

Lunghezza : 12,5 km ; Dislivello S/D: 500m; Tempo in cammino: 4,5 ore circa

Tellaro

"Bagno a Tellaro

Partendo dal paese di Montemarcello attraverseremo i pittoreschi vicoli colorati, per immergerci nella rigogliosa vegetazione mediterranea. Arrivati sulla sommità del colle, scenderemo verso Ponente, attraversando gli antichi uliveti terrazzati, per arrivare pian piano, fino al paese di Tellaro. Qua ci inoltreremo nei numerosi “carrugi”, dove potremo ammirare la bellezza di questo paese arroccato sul mare. Raggiunto il mare, ci rinfrescheremo facendo un bel bagno nel caratteristica caletta dall'acqua cristallina! Il ritorno avverrà mediante un ripido ma spettacolare sentiero, dove non mancheranno le occasioni per fermarci ad ammirare gli scorci mozzafiato sulle bellissime scogliere!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti (classificazione CAI – E), il percorso è svolto su sentieri e mulattiere in pietra, suddiviso in varie tappe. Le difficoltà sono: La pendenza di alcuni tratti ed il dislivello in salita al ritorno. Può essere adatta anche a persone non esperte basta che abbiano un buon allenamento al cammino e non abbiano problemi fisici.

 

Lunghezza : 10 km ; Dislivello S/D: 400m; Tempo in cammino: 4 ore circa

 Cinque Terre
"Dall'alto delle Cinque Terre"

Uno spettacolare percorso ad anello sull'Alta Via delle Cinque Terre, dalla quale si domina tutta la costa e i pittoreschi borghi che l'hanno resa famosa nel mondo! Partiremo da un antico paese affacciato sul Golfo dei Poeti, per raggiungere il bellissimo sentiero d'altura, dal quale si ha una vista insolita e spettacolare. Da quassù scenderemo a visitare l'affascinante Santuario di Montenero per poi rientrare al punto di partenza attraversando i bellissimi terrazzamenti che hanno reso questo Parco Nazionale, Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO. Concludendo in bellezza questo itinerario che non finirà mai di stupirci!

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti abituati al cammino in montagna (difficoltà Cai E) . Le difficoltà maggiori sono: La lunghezza totale che richiede un buon allenamento ed alcuni tratti di sentiero scalettati sia in salita che in discesa i quali riciedono una buona capacità di movimento. L'escursione può essere adatta anche a persone non esperte, basta che siano ben allenate a camminare e che abbiano un passo stabile su fondo sconnesso.

Lunghezza: 14km, Dislivello S/D:500m, Tempo in cammino: 5 ore circa

Monesteroli, una scalinata per il Paradiso
"Monesteroli, una scalinata per il Paradiso"

​​​​​Un fantastico giro ad anello per scoprire e ammirare l'antico borgo di Monesteroli. Arroccato sul mare, senza strade che lo raggiungono, è davvero un posto onirico ed incantato, che solo i camminatori possono visitare. Attraverso ripide scalinate e sentieri a strapiombo sul mare, visiteremo la costa dei Tramonti, dove sapienti contadini continuano l'ardita opera di coltivar vigneti in luoghi apparentemente impossibili. Raggiungeremo così il piccolo gioiello di Monesteroli, incastonato tra il verde della macchia mediterranea ed il blu del limpido mare. Un bellissimo percorso che ci farà scoprire uno dei luoghi più autentici e meno turistici delle Cinque Terre!

 

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi solo per Escursionisti (difficoltà Cai - E). Le difficoltà maggiori sono: Il dislivello sia in salita che in discesa svolto in gran parte su ripide scalinate ed il caldo che potrà esserci in alcune zone assolate. E' necessario un buon allenamento al cammino in montagna e non avere disturbi fisici.

​Lunghezza: 9,5km, Dislivello: Salita 730m - Discesa 650m, Tempo in cammino: 5 ore circa

San Fruttuoso
"Il cammino di San Fruttuoso"
​​​​​Una bellissima escursione lungo sentieri panoramici che si affacciano sul mare, immersi in una rigogliosa macchia mediterranea. Il cammino di San Fruttuoso inizia da Santa Margherita Ligure, dove percorreremo il golfo della fortunata località balneare, sovrastati da numerose ville e hotel di charme. Attraversato l'omonimo golfo, arriveremo in una caratteristica cala dove imboccheremo un facile percorso lastricato che ci condurrà al famosissimo paese di Portofino. L'ingresso in paese sarà molto piacevole perché avverrà tramite i pittoreschi vicoli che dal porticciolo si diramano al resto del paese. Qua ci fermeremo per una breve ma immancabile visita al porticciolo e ai suoi numerosi negozietti.

Dopodiché, ci accingeremo a salire il sentiero che ci condurrà a San Fruttuoso. Lungo questo primo tratto, potremo ammirare i famosi terrazzamenti fatti con muri a secco, dove da secoli si coltivano gli olivi e numerosi ortaggi. Arrivati sulla sommità delle colline avremo una vista strabiliante su Portofino. Qua inizieremo la parte più spettacolare del cammino, perché ci addentreremo sempre di più nel Parco Regionale, percorrendo un sentiero a strapiombo sul mare completamente immerso nella macchia Mediterranea. Arriveremo così ad un punto panoramico dove potremo ammirare in tutta la sua bellezza, questo bellissimo promontorio. Da quassù inizieremo la discesa che ci porterà nella suggestiva cala di San Fruttuoso. L'arrivo sarà molto emozionante, perché arrivando a piedi, percepiremo pienamente la particolare atmosfera di questo luogo. Attraverseremo il piccolo borgo di pescatori  arrivando fin sulla spiaggia, dove ci rilasseremo. Nelle ore restanti, ognuno sarà libero di fare ciò che ritiene più opportuno: Visitare l'abbazia, la torre Doria o fare il bagno in mare, fino all'ora dell'imbarco. Il rientro a Santa Margherita è previsto con il traghetto, concludendo comodamente una bella giornata trascorsa tra terra, cielo e mare!

​​

Difficoltà e Lunghezza:

L'escursione è da ritenersi semplice per escursionisti abituati al cammino in montagna (classificazione CAI – E). L'unica difficoltà è la salita da Portofino che è un po' ripida. L'importante è essere allenati a camminare per alcune ore in salita e discesa e non avere problemi fisici. Il percorso è svolto su strade, mulattiere e sentieri ed è suddiviso in varie tappe.
Per i meno allenati, c'è la possibilità di arrivare a Portofino in autobus e fare a piedi soltanto la seconda parte del percorso, che ha una lunghezza di circa 5km e con un dislivello di 260m circa.

Lunghezza:10,5km; Dislivello S/D: 330m; Altitudine massima: 263m; Tempo in cammino: 4 ore

Portovenere e le sue perle
" Portovenere e le sue perle"
Portovenere e la vicina scogliera del Muzzerone, sono come due perle incastonate in un unico gioiello di storia, natura e tradizioni. Per poterle ammirare in tutta la loro bellezza, bisogna percorrere gli antichi sentieri che collegano questo promontorio di estrema bellezza. Facendo un percorso ad anello, risaliremo gli uliveti per arrivare fino alla Fortezza militare, dove andremo ad ammirare le vertiginose scogliere a picco sul mare. Presa una buona boccata d'aria salmastra, raggiungeremo la bellissima Portovenere, percorrendo un sentiero che non finirà mai di stupirci. Arrivare a Portovenere da quassù, ci farà apprezzare ancora di più questa perla scintillante, che riflette la sua luce nel mare, sulle rocce e nel un cielo infinito!

Difficoltà: L'escursione è da ritenersi di media difficoltà per Escursionisti (difficoltà Cai E). Le difficoltà sono: la discesa a Portovenere che avverrà su un sentiero ripido e le condizioni del suolo sconnesso in alcuni tratti di sentiero. L'escursione può essere adatta anche a persone non abituate ad andare in montagna, basta che siano ben allenate a camminare e che abbiano un passo stabile su fondo sconnesso.

Lunghezza: 7,5km, Dislivello S/D: 450m, Tempo in cammino: 4 ore circa

bottom of page